L'Angolo dell'Allievo - Falconeria Maestra - Fabrizio Piazza Maestro Falconiere

Vai ai contenuti

Menu principale:

L'Angolo dell'Allievo

Le Scuole di Falconeria > Scuola di Falconeria Moderna

Indistinti suoni duodecafonici si avvertono da una selva oscura.
Anime fanno eco a passi.
Fugaci.
Ritmici nel loro ipnotico incalzante ritmo.
Il Principe Falconello conosce il linguaggio delle ali, decodificandone i segnali.
Esse nel loro fruscìo avverton il loro dominus dell' imminente addio.
La battaglia finale si appropinqua riservando di un fato l' incognita.
Il forse dunque guida la mano del giovane, che ad un fidato compagno d' arme affida una consegna.
Nel caso il sole del indomani non avesse l' accampamento sfiorato, egli il proprio prezioso manoscritto De Arti Venandi Cum Avibus avrebbe ad un templare affidato .
E fu così, che  secoli si avvicendarono su di un patto sancito tra un sacro rapace ed il  proprio eterno amico...

dedicato al M° Falconiere Fabrizio Piazza Francesca Tamagnini©
GRAZIE FRANCESCA


Leggi sulla Pagina Originale o Guarda il video de Il Principe Falconello


Cosa pensano gli Allievi dei Corsi di Falconeria Maestra:



Ho partecipato al corso di avvicinamento alla falconeria presso il Circolo falconeria Maestra. Il corso è completo ed esauriente sotto tutti i punti di vista e offre una panoramica a trecento sessanta gradi su innumerevoli aspetti, teorici e pratici. Ma quello che il corso mi ha lasciato, credo valga molto di più. Fabrizio Piazza è un trascinatore, un falconiere appassionato che sa coinvolgere e contagiare i partecipanti col suo amore assoluto e incondizionato per i rapaci. Uno sciamano direbbe che il falco  è il suo animale guida, io dico che Fabrizio affida la sua anima ai suoi falchi perchè la conducano con loro in volo e li ricompensa con la cura e il rispetto che si devono a ciò che c'è di più sacro. Se è vero che l'Uomo della tarda contemporaneità ha perso il contatto con la Natura e la sua sacralità, mi sento di dire che Fabrizio non tiene semplicemente un corso di falconeria, ma regala ai suoi allievi la magia, sempre più rara, dell'incontro, profondamente psichico, tra l'Uomo razionale e la parte più sacra e autentica di sé: l'animale selvatico.
Flaminia corso gennaio 2013  


Dopo aver frequentato, per tre intensi giorni, il “corso tecnico pratico di falconeria” tenuto da Falconeria Maestra nella persona di Fabrizio Piazza posso affermare che esso presenta la falconeria in modo pratico, facendo toccare con mano questo magnifico e sconosciuto mondo. Durante il corso si ha avuto la possibilità di interagire in prima persona con vari rapaci, sia notturni che diurni, d’alto e basso volo, verificando di persona le varie caratteristiche di volo degli esemplari usati: sacri, lanari, pellegrini, gheppi, astori, ibridi di girfalchi; osservando le differenze fisiche e caratteriali anche all’interno della stessa specie oltre che tra le varie specie. Nell’arco delle tre giornate si sono provate e riprovate le tecniche per maneggiare e accudire i falchi: dal richiamarli al pugno o al logoro, al pesarli e nutrirli, valutarne le varie patologie fino all’impianto delle penne e la sistemazione del becco. Il corso è tenuto da una persona “speciale” che, se ad un primo approccio può sembrare burbera, si rivela molto socievole e disponibile oltremisura, molto preparata e schietta. Si nota che la sua falconeria non è un’attività o una passione, è uno “Stile di Vita”.
Grazie
Marco corso gennaio 2013


Ciao Fabrizio!
Ho deciso di far passare un po' di tempo prima di scriverti le mie impressioni sul corso perchè a caldo sarebbero state solamente una serie di "che bello che bello che bello", quindi ho fatto passare le vacanze in Messico così ho approfittato anche per leggere il libro. Il corso l'ho trovato completo e strutturato in maniera efficace ed il suo punto di forza a mio avviso è il fatto di essere sempre, fin dalle prime battute, a contatto con i falchi, in modo da avere subito numerose conferme di quello appreso con la teoria. La varietà di esercitazioni sul campo, le tue dimostrazioni di alto volo e degli esercizi più complessi, la dedizione e la cura che dedichi ai tuoi falchi e il rapporto diretto che hai instaurato fin dal primo momento con noi (oltre che all'aquila e ai gufi ovviamente..) hanno sicuramente aiutato anche chi come me è partito senza un idea chiara di che cosa fosse effettivamente la falconeria oggigiorno o che rapporto abbia un falconiere con i propri.
Per concludere, posso solo dire che sono partito con un interesse e sono tornato a casa con una passione, e l'unica cosa negativa che mi sono portato appresso è la consapevolezza che a causa del lavoro non potrò tornare a trovarvi così spesso quanto vorrei.
Il libro è completo e ben strutturato fino nei dettagli, ed i disegni di cui l'hai munito aiutano molto nella comprensione dei passaggi più difficili e in quelli più pratici. Ho apprezzato molto la minuzia con cui hai descritto anche i passaggi più pratici come la costruzione di un logoro o di una voliera, cosa che permetterà in futuro di prepararsi al meglio.
E' sicuramente un libro che, data la sua chiarezza e completezza, ogni falconiere dovrebbe tenere ben presente per la corretta gestione ed addestramento di un falco. Spero che come commenti vadano bene, non sono mai stato una grande penna ma questo è quello che penso.  Spero che ad Armi e Bagagli sia andato tutto bene, questi giorni sono molto occupato con l'ufficio che ho un bel plico di lavoro arretrato ma appena mi sistemo un po' ti chiamerò così ci organizziamo per il prossimo incontro!
Buon lavoro e saluti a te, alla tua gentilissima moglie e ai tuoi figli!
Gianluca corso gennaio 2013

Ecco come promesso le mie impressioni sul corso.
Premesso che, a differenza degli altri partecipanti, non ho cercato in internet altri corsi prima di iscrivermi al tuo ma mi sono fidato dell'impressione  avevo avuto quando ti ho incontrato al Castello Bellaguarda a Tavo Sant'Agata (diciamo che sono più istintivo come un Pellegrino che ragionatore come un Sacro). Da profano della materia sono venuto al corso incuriosito soprattutto dalla parte teorica del corso più che da quella pratica. Infatti, anche che gli esercizi con i rapaci rimangono comunque la parte più bella del corso, la teoria mi è piaciuta molto soprattutto perchè mi sono reso conto, cosa che non pensavo, di aver assimilato molte cose che ancora ricordo e che, grazie alla lettura del libro, mi sembra di aver sempre saputo.
C'è una cosa che però mi è rimasta di più rispetto a tutte le nozioni che ho imparato e che forse, secondo me, è anche quella più importante e cioè che non potrai mai apprezzare a pieno l'arte della Falconeria se non la consideri essa stessa parte di te come se fosse fosse un completamento del tuo essere, una filosofia di vita.
Non volendo essere troppo prolisso per quanto riguarda il libro, che ho già quasi finito, ti basti sapere che era da molto tempo che non leggevo così rapidamente un libro e che alla sera mi aiutasse a svagare la mente.
Grazie ancora di tutto ed a presto. Ciao
Stefano corso febbraio 2013


Hai partecipato ad un Corso e vuoi comunicare a tutti le Tue impressioni?





 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu